play4_2
play4_2
play4_2

Italian version:
Il tema del workshop chiedeva agli studenti una personale interpretazione della ceramica d’Este che richiamasse la memoria della città, senza tralasciare i momenti di vita vissuta e le esigenze dei suoi abitanti. In questo modo la città è diventata il pretesto e la trama ideale per identificare differenti percorsi e soggetti progettuali basati sull’utilizzo del materiale ceramico. Il progetto “Play 4_2” consiste in una panchina modulare che nasce dall’idea di offrire ai cittadini uno spazio dove potersi intrattenere con i più classici giochi da tavolo per due persone. La sua particolare forma è ispirata alla struttura dello xilofono. Le fasce di ceramica che la costituiscono possono essere usufruite come seduta e come tavolo da gioco. Sedendosi a cavalcioni uno di fronte all’altro sarà possibile giocare sulla stessa seduta passando del tempo all’aperto e in compagnia. Dama, Dama cinese, Scacchi, Molinello e Otello sono i giochi che la panca offre all’utente. A seconda del gioco, la parte centrale della panchina ha le fasce ceramiche di colore e grafica diversa rispetto a quelle riservate alla seduta. Inoltre i colori dei moduli vengono direttamente ripresi dallo stemma della famiglia Este (risalente al 1471), famiglia di origini longobarde che prese il nome da questa città.
Realizzato con Gilberto Carnielli e Teddy Negretto.